Timo serpillo (Thymus serpyllum)

Caratteri botanici

È una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Ha il fusto lungo e strisciante. Le foglie sono piccole, ovali, di color verde-grigiastro, prive di peli. I fiori sono di color lilla-rosato e formano delle spighe sull'ascella delle foglie, compaiono dalla primavera per tutta l'estate. I frutti sono a gruppi di 4 acheni molto piccoli.

Coltivazione

Il Timo è una pianta che si adatta a qualsiasi terreno anche se predilige terreni calcari e leggeri, permeabili e asciutti. Non tollera i terreni umidi. La coltivazione deve avvenire in pieno sole. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Del Timo si utilizzano le sommità fiorite e le foglie raccolte prima o all'inizio della fioritura. Sia le foglie che i fiori si raccolgono con tutto il fusto che viene messo ad essiccare in un posto ombreggiato e ventilato.

Uso in cucina

I giovani getti del Timo serpillo vengono utilizzati per gustose frittate. Ha un sapore forte e si abbina bene alle carni, in particolare a quelle selvatiche, oppure ottimo nel risotto.