Ruta (Ruta graveolens)

Caratteri botanici

Pianta erbacea perenne della famiglia delle Rutacee. Ha il fusto ramoso, alto fino ad un metro. Le foglie alterne, pennato-composte, divise in segmenti lineari o spatolati sono di colore verde-azzurrino ed emanano un forte odore. I fiori sono giallo-verdognoli e sbocciano in estate. Pianta velenosa e pericolosissima.

Coltivazione

Si adatta molto bene a terreni poveri purché asciutti e soleggiati. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Bisogna fare attenzione alla raccolta di questa pianta, che è veramente tossica, anche solo per contatto. Se per caso si vuole raccogliere una sommità fiorita per l'unico uso domestico consigliato, e cioè per aromatizzare grappe e acquaviti, bisogna ricordarsi che la pelle non deve assolutamente venire a contatto con il succo della Ruta. L'epoca di raccolta è da Maggio ad Agosto.

Uso in cucina

La Ruta per uso famigliare è da escludere. L'unico uso domestico consigliato è quello di usare le sommità fiorite per aromatizzare grappe e acquaviti.