Pimpinella (Sanguisorba minor)

Caratteri botanici

La Pimpinella è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Ha il fusto eretto, sottile, liscio, striato, rossastro e può raggiungere il metro d'altezza. La radice è un lungo rizoma, dalla consistenza fibrosa, ramificata e di color scuro. Le foglie sono sempreverdi, provviste di picciolo, con bordi seghettati, di color verde tendente al blu. I fiori sono riuniti in capolini, privi di petali, localizzati all'apice degli steli e fioriscono da Maggio a Luglio. I frutti sono degli acheni contenenti semi minuscoli.

Coltivazione

La Pimpinella si adatta a qualsiasi tipo di terreno ben drenato. Non tollera i ristagni idrici. Può resistere a parecchi gradi sotto lo zero. Può essere esposta sia in pieno sole che in luoghi ombreggiati.

Raccolta e conservazione

I germogli vengono raccolti tendenzialmente in primavera; ma essendo una pianta sempreverde si utilizza principalmente fresca raccogliendola quasi tutto il tempo dell'anno. Il rizoma viene prelevato in autunno, dal secondo anno di coltivazione, si pulisce e viene messo ad essiccare in un ambiente buio, asciutto e con una buona circolazione d'aria.

Uso in cucina

Le foglie fresche si impiegano per guarnire insalate miste, aromatizzare minestroni, formaggi, zuppe e verdure cotte ed entrano nella preparazione di salse e macedonie.