Lavanda stoechas (Lavandula stoechas)

Caratteri botanici

La Lavanda stoechas è un arbusto sempreverde e appartiene alla famiglia delle Labiatae. Abbonda nei terreni silicei, caratterizzata dall'avere i fiori che si formano lungo le spighe fiorali con alla sommità un ciuffo di brattee viola che resistono anche dopo la caduta dei fiori. I fiori sono molto profumati e si formano a partire dalla primavera e per tutta l'estate. Le foglie sono molto strette e lineari e sono ricoperte da una fitta peluria.

Coltivazione

La Lavanda stoechas predilige terreni ben drenati, non troppo acidi e posizioni soleggiate. Non tollera ristagni d'acqua. Annaffiare al bisogno. Non sopravvive a temperature di congelamento. Non tollera venti forti.

Raccolta e conservazione

Un olio essenziale si ottiene dai fiori e serve per la produzione di sapone, per le profumerie e per usi medicinali. E' meglio raccogliere il fiore quando inizia ad appassire. I fiori e le foglie una volta essiccati possono essere utilizzati in pot-pourri. Inoltre una volta che sono stati rimossi i fiori per l'uso in pot-pourri, i gambi vengono legati tra loro in piccole fascine e bruciati come bastoncini di incenso.

Uso in cucina

Non trova utilizzo.