Cappero (Capparis spinosa)

Caratteri botanici

Il Cappero appartiene alla famiglia delle Capparidaceae. È una pianta perenne dall'aspetto disordinato e molto ramificato. Le foglie sono rotonde di color verde scuro. I fiori sono grandi, molto decorativi di color bianco o rosato e sbocciano in estate.

Coltivazione

Il Cappero predilige terreni sabbiosi e molto ben drenati. Si trova spesso addossato ai muri e lungo le scarpate. Deve essere esposto in posizioni molto soleggiate e tollera le siccità.

Raccolta e conservazione

I fiori e le radici del Cappero si raccolgono all'inizio della primavera mentre i frutti poco più tardi. In erboristeria si utilizza la corteccia delle radici. Le parti raccolte devono essere essiccate in luoghi ventilati e bui.

Uso in cucina

La parte più interessante sono i boccioli dei fiori non ancora schiusi, detti capperi. I capperi vengono conservati sotto sale, sotto aceto, in salamoia e vengono utilizzati in mille modi per preparare primi piatti, secondi, salse e condimenti.