Basilico (Ocimum basilicum)

Caratteri botanici

Il Basilico è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Presenta fusti eretti e può raggiungere i 60 cm d'altezza. Le foglie ovali sono provviste di picciolo e hanno dimensioni variabili, così come il colore, a secondo della specie. Il caratteristico aroma viene conferito dalle foglie che sono ricche di oli essenziali. I fiori sono bianchi o rosa riuniti in spighe e fioriscono da Giugno fino ad Agosto.

Coltivazione

Il Basilico si può coltivare sia in vaso che in piena terra. Predilige terreni fertili e ben drenanti in quanto è molto sensibile ai ristagni d'acqua. Le temperature di coltivazione sono tra i 20°-25° C; non sono tollerate temperature al di sotto dei 10° C. È una pianta che cresce in pieno sole e mezza ombra.

Raccolta e conservazione

Le foglie di Basilico si raccolgono quando necessitano e vanno consumate fresche, difatti essiccate perdono il loro aroma. Possono essere conservate anche in barattoli di vetro ricoperte da olio di oliva oppure congelate.

Uso in cucina

Il Basilico è l'ingrediente principale del pesto alla genovese. Si utilizza preferibilmente fresco nelle insalate, con pomodori maturi, con l'aglio, nei frutti di mare, nel pollo, pasta e salse. È una pianta che è difficile da abbinare ad altri aromi come il rosmarino, timo e prezzemolo. L'olio essenziale serve per la preparazione di profumi e liquori.